calcio : REGGINA 0- 0 CAGLIARI

  • E’ giunta l’ora degli esami, quelli decisivi, quelli che non prevedono prova d’appello. Dopo le fantastiche otto partite di imbattibilità, l’entusiasmo creato da mastro Nedo, il Cagliari è ripiombato bruscamente alla sua triste realtà.
    Un destino crudele, quello dei rossoblù, condannati a lottare per evitare la retrocessione nell’inferno di un campionato che non vogliamo neppure nominare fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata.

  • Un destino crudele sì, ma costruito con le proprie mani.
    Tutto è forse iniziato a Genova, quando, sotto di due goal, i bucanieri di Sonetti furon capaci di rovesciare le sorti di quella gara, salvo poi farsi raggiungere all’ultimo minuto. Questo canovaccio purtroppo fu riproposto al S. Elia contro il Napoli la settimana successiva, quando il Cagliari non riuscì a vincere una partita che dominò in lungo ed in largo e si dovette accontentare del misero punticino.
    Poi arrivò la sconfitta di Siena, grave, inattesa, giocata con leggerezza e distrazione anche per via di tristi faccende extracalcistiche. Ora, non vogliamo, ce ne guardiamo bene, mettere in discussione il dolore dei giocatori per la scomparsa di un loro ex compagno, tuttavia ci sentiamo di affermare che, con un pò di impegno in più, un punticino si sarebbe potuto strappare al fanalino di coda Siena.
    E’ stata tanto più grave quella sconfitta, perchè ha permesso al Siena di risorgere e di riproporsi prepotentemente nella lotta per la salvezza.
    Che dire poi del misero punticino raccolto nelle due gare casalinghe ? E’ vero che le avversarie si chiamavano Empoli e Modena, però è altrettanto evidente che in quelle due partite si è rivisto il Cagliari brutto, lento, prevedibile e impaurito delle prime giornate di impronta saliana.
    Il pareggio pre pasquale di Reggio è da accogliere con sollievo per i benefìci morali che può apportare, ma con preoccupazione per le funeste conseguenze inflitte alla classifica.

Precedente Trucchi di PES 2019 per PlayStation3 Successivo Un appunto sul calcio mercato della Juventus !

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.