FIFA 17 : Trapelano le prime voci di mercato 

Mercato FIFA 17

Siamo alle porte della primavera e le notizie di calcio mercato cominciano già a trapelare, le strategie per il nuovo campionato e le trattative nascoste per rubare i campioni che il mercato offre, soprattutto per quelle squadre che in quest’anno hanno vissuto il tramonto di un ciclo come la Roma per esempio.


La voce di mercato più interessante della settimana riguarda il fuoriclasse Diego da Cunha, stella del Santos che ha incantato il Brasile.
Il padre Djair Silveiro Cinha è in Italia e pare abbia lasciato dichiarazioni importanti ai giornalisti italiani: “Mio figlio vuole giocare in Italia in una società di prima fascia, attualmente ritengo che all’altezza delle sue richieste ci siano solamente la Juventus e l’Inter.” Alla domanda su come mai non abbia nominato il Milan tra possibilità, il padre-procuratore ha risposto: Mi ha fatto una domanda ed io dico Inter e Juve prima del Milan.

A proposito di Milan in settimana il centrocampista Jens Jeremies, ha rinnovato il contratto con il Bayern Monaco, mandando a monte il progetto milanista che sperava di ingaggiarlo questa estate a parametro zero e non è tutto anche il talentuoso fantasista dell’Ajax, Rafael Van der Vaart, visionato a piu’ riprese la scorsa primavera, ha rinnovato il contratto con i lancieri fino al 2006 lasciando esterrefatti gli uomini mercato rossoneri.
Andriy Shevchenko, uno dei nomi più gettonati in presunta collisione con Ancelotti pare sia stato dichiarato una volta per tutte incedibile.

Non so quanti lo sappiano – ha lasciato trapelare Adriano Galliani – ma Andriy al Milan é uno di quelli che hanno il filo diretto con Berlusconi. Si sentono spesso, si chiamano a vicenda. Abbiamo rifiutato 75 milioni dal Real Madrid ci siamo capiti”.

Il vicepresidente rossonero ne ha anche approfittato per spiegare la filosofia di mercato che prevale ora a Milanello: “In 17 anni di operazioni di mercato ne abbiamo fatte tante – ha commentato – e ora siamo convinti che i campioni ce li alleviamo in casa con una nuova poderosa campagna d’investimenti nel settore giovanile.” Chiuso del tutto anche il capitolo David Beckham, Ancelotti ha infatti escluso ogni ipotesi di interessamento verso l’ala del Manchester United: “La volontà del Milan é quella di migliorarsi sempre e le intenzioni del presidente ne sono la conferma“, spiega l’allenatore, che però aggiunge: “Nel mio Milan, idealmente non ci sarebbe posto per Beckham. Lo dico sinceramente. Con lui in squadra dovremmo modificare il nostro sistema di gioco, sacrificando altri campioni che abbiamo già in squadra“.

Lascia un commento

*