Italia – Romania : torneo fifa

Partita più aperta
Hagi si avvicina al pareggio appena due minuti dopo, con un pallonetto che sorprende Toldo, ma finisce appena sopra la traversa. Anche Galca colpisce di prima, spedendo il pallone appena a lato.
Due minuti prima dell’intervallo la difesa rumena viene trafitta per la seconda volta. Totti dal centrocampo lancia Inzaghi sulla fascia sinistra e nell’uno contro uno con Stelea il bomber della Juventus non fallisce. Di nuovo Hagi risponde immediatamente, ed è soltanto Toldo, in tuffo, a bloccare il suo tiro dal centro dell’area.

Hagi espulso
C’è una scintilla di speranza negli occhi dei rumeni quando il capitano degli azzurri Paolo Maldini viene sostituito da Pessotto. Un’altra percussione di Galca sfiora la traversa, mentre Hagi riceve un’ammonizione per un fallo su Conte. La Romania chiama in campo Ganea al posto di Moldovan e l’attaccante dello VfB Stuttgart potrebbe segnare agganciando il passaggio di Munteanu, se Pessotto non venisse in salvo della sua squadra.

Poi al 59′ Hagi cade in area, ritenendo che sia Zambrotta a spingerlo per terra, ma l’arbitro Pereira considera la caduta una simulazione e dopo numerose proteste del giocatore lo ammonisce per la seconda volta, in soli 6 minuti. Si tratta forse dell’ultima triste esibizione di Hagi, ma la partita non è ancora volta al termine per la Romania. Munteanu spedisce appena alto, il tiro potentissimo di Ciobotariu viene respinto sulla linea di porta da Zambrotta, Toldo deve tuffarsi ai piedi di Mutu. Per l’Italia ci sono ancora due azioni importanti che Filippo Inzaghi non riesce a realizzare. Su due assist di Albertini, il primo tiro colpisce il palo, mentre il secondo finisce fuori.

Precedente Un appunto sul calcio mercato della Juventus ! Successivo La fiera sta finendo, un altro E3 se ne va…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.