IUGOSLAVIA ad EURO 2000 – 3

IUGOSLAVIA ad EURO 2000 : Triangolo magico

Il triangolo magico formato da Mijatovic, Stankovic e dal difensore centrale Sinisa Mihajlovic è stato l’eroe di quella serata al cardiopalmo in Croazia. Gli iugoslavi hanno perso il terzino della Juventus Zoran Mirkovic che è stato espulso dopo 37 minuti in seguito ad uno scontro con il croato Robert Jarni, ma si erano già portati sul 2-1 con Mijatovic e Stankovic che avevano insaccato due cross di Mihajlovic. I croati hanno poi pareggiato, ma gli iugoslavi – determinati a non perdere contro i loro rivali – hanno difeso quello che si è poi dimostrato un “punto d’oro”. Migliaia di tifosi si sono riversati in strada impazziti di gioia – “Abbiamo compiuto una magnifica impresa,” ha detto Stankovic all’arrivo all’aeroporto con una folla incredibile. “Sapevamo quanto questa partita fosse importante per il nostro popolo.”

La “Conquista di Zagabria”
La stampa ha parlato di questa partita come della “conquista di Zagabria”. Il prossimo obiettivo per i talenti iugoslavi è “la conquista dell’Europa”. Forse è chiedere troppo – ma il trionfo in tali avversità nel girone di qualificazione significa che non possiamo escluderli dalla lotta per il titolo.

Precedente IUGOSLAVIA ad EURO 2000 - 2 Successivo Lavezzi, insidie spagnole

Lascia un commento

*