Serie A giornata 22 – FIFA 18

Vincono tutte le grandi in questa ventiduesima giornata, la Juve crolla contro Bologna, la Roma non gioca per impatricabilità dello stadio causa neve. Il Genoa agguanta la Sampdoria in classifica, in coda pari importantissimo del Cesena a Lecce.

Una Juventus volenterosa nulla può contro l’Udinese di questo periodo. I torinesi in emergenza in attacco schierano la coppia Del Piero-Martinez. In vantaggio va prima la Juve con un bellissimo gol di Marchisio al 15′ del secondo, dopo 7 minuti il pareggio da parte di Zapata, il gol decisivo di Sanchez. Nel finale espulsi Bonucci e Sanchez

Il Napoli continua il suo momento magico  vincendo per 4 a 0 contro una Sampdoria priva adesso anche di Pazzini. Le ripartenze di Lavezzi hanno fatto male alla squadra di Di Carlo. Cavani segna la sua seconda tripletta italiana e si conferma sempre più capocannoniere con 17 gol.

L’Inter vince contro il Palermo in rimonta: nel primo tempo i rosanero vanno in vantaggio con Miccoli e Nocerino e rischia di fare anche il terzo gol con Pastore che calcia sul palo, nel secondo tempo Leonardo butta nella mischia il neo acquisto Pazzini e l’ex sampdoriano lo ripaga segnando una doppietta e procurandosi un rigore che Eto’o non fallisce.

Il Genoa ritorna al successo dopo 4 giornate, batte 3 a 1 il Parma. La prima rete è per i grifoni che realizzano un rigore con Palacio, Il Parma riacciuffa il pareggio con Crespo, ma un’autorete del parmense Paletta e una rete sullo scadere del primo tempo di Kaladze fissano il risultato sul 3 a 1.

Il Cagliari vince 2 a 1 contro il Bari, Le reti sono di Matri ( doppietta) e Okaka. 2 rigori parati da entrambi le parti, il primo lo fallisce il Bari con Rudolf sul 2 a 1, il secondo il Cagliari con Acquafresca.

Il Chievo epugna il Rigamonti di Brescia mettendo in difficoltà le rondinelle, che esonerano Beretta e rimettono in panchina Iachini. Per i clivensi le reti sono di Pellissier ( doppietta ) e Mandelli.

Il Cesena agguanta un punto importantissimo contro il Lecce per la lotta salvezza. I salentini vanno in vantaggio con un gol di Corvia, il Cesena prima sbaglia un rigore con Budan, poi a pochi secondi dalla fine pareggia con Bogdani

Precedente FIFA 18 : EA si adagia sugli allori ? Successivo Totti pronto a colpire - EURO 2000

Lascia un commento

*