Totti pronto a colpire – EURO 2000

Nonostante le voci sempre più insistenti che lo vogliono come perno fondamentale nell’incontro di apertura di EURO 2000  dell’Italia contro la Turchia il prossimo 11 giugno, il campione della Roma Francesco Totti ha rivelato che Dino Zoff non ha ancora reso nota la formazione della partita.

Totti Al centro dell’attenzione

Totti e l’altro grande genio creativo dell’Italia, Alessandro Del Piero, hanno concentrato su di loro l’attenzione durante gli allenamenti dell’Italia nella cittadina di Geel, nel Belgio settentrionale. Particolare attenzione ha suscitato un loro possibile impiego come doppie punte contro la Turchia, e il fatto che Zoff possa preferire in attacco il lampo di genio alla semplice capacità di segnare. Tuttavia, Totti ha sostenuto di non aver ancora un posto garantito nella formazione iniziale. “No, tutto è ancora aperto. Non sappiamo chi sceglierà, ma siamo tutti pronti a giocare. Sta al mister decidere“, ha dichiarato. Nonostante le voci di un morale basso della squadra, un loquace Totti ha fatto sapere che l’elemento di dubbio nella scelta della formazione può portare beneficio alla squadra. “Penso che essere in forse sia giusto, perché ciò aumenta la pressione mentale su ciascuno di noi e crea una maggiore motivazione“, ha detto.

Pronto a migliorare

Totti ha anche risposto alle critiche relative alle sue prestazioni per gli azzurri mostrate finora: un solo gol in 13 partite. “Finora non ho avuto vita facile in nazionale, ma è vero che non ho fatto grandi cose. Tuttavia, so di poter migliorare e fare cose importanti per la squadra. I giocatori nella mia posizione non hanno sempre il tempo necessario, perciò non è cosi facile“, ha spiegato. Da quando ha debuttato con la maglia della nazionale contro la Svizzera nell’ottobre del 1998, i media italiani hanno a lungo discusso del modo di inserire le indubbie doti di Totti all’interno del gioco della nazionale. Inoltre, anche se è stato attento a sottolineare la sua volontà di giocare in qualsiasi ruolo, Totti preferisce essere inserito più in profondità.

Disposto a giocare in qualsiasi ruolo
Penso che Zoff sappia come vorrebbe utilizzarmi: prima di venire in Belgio abbiamo parlato e mi ha detto che preferirebbe vedermi nel ruolo di seconda punta, ma nel secondo tempo della partita contro la Norvegia, ho giocato arretrato, come ‘trequartista’, dietro i due attaccanti: onestamente, ritengo che siamo andati meglio nella seconda metà di gioco che nella prima”, ha osservato. “Personalmente desidero giocare in uno qualunque dei due ruoli, ma ho avuto l’impressione di giocare meglio nel secondo tempo”, ha ammesso Totti. “Nel secondo tempo c’è stata maggiore coesione con il centrocampo e gli spazi si sono colmati; nel primo, invece, c’era troppo scollamento tra il centrocampo e l’attacco”.

Totti ha anche minimizzato le voci di attriti all’interno della squadra italiana. “I miei rapporti con i compagni di squadra sono tranquilli, non mi importa con chi mi si chiede di giocare: alla fine ciò che conterà sarà comunque il risultato della partita“, ha dichiarato.

Precedente Serie A giornata 22 - FIFA 18 Successivo INTER - LAZIO 1 - 1 - Fifa ultimate

Lascia un commento

*